Su patriotu sardu a sos feudatarios

5,00

Ordinato l'ultima volta 3 giorni fa
3 persone stanno visualizzando questo prodotto
I tempi di consegna sono normalmente 7/10 giorni dal ricevimento del pagamento
Se ordini oggi puoi riceverlo tra domenica 21 Agosto e venerdì 26 Agosto

Su patriotu sardu a sos feudatarios – Francesco Ignazio Mannu

Ricerca e commento di Peppino Pischedda

  • Copertina flessibile: 80 pagine
  • Editore: C.S.C.M., Centro Studi culture Mediterranee, 2018
  • Lingua: Italiano-Sardo
  • ISBN800246508000

Dalla fine del XVIII sec. a oggi i Sardi hanno riconosciuto dignità di canto patriottico a un solo componimento, attraverso il quale esprimere il sentimento di ribellione contro le ingiustizie, l’aspirazione a una società più giusta: Su patriotu sardu a sos feudatarios.

A testimonianza di quanto sopra, è da sottolineare che né la prima guerra mondiale, con l’epopea della Brigata Sassari, né le forti e varie mobilitazioni popolari di rivendicazione autonomistiche e di lotta per la riforma
agraria del primo e secondo dopoguerra, momenti di coralità politica e di passione civile del popolo sardo,
hanno offerto motivo di ispirazione a un canto-poesia patriottica che, profonda e sentita, si sia radicata nell’animo e nel cuore di tutti i Sardi come l’inno qui esaminato.

La poesia è alta, solenne, piena di passione e valore stilistico; scaturisce dalla adesione del poeta alla causa degli oppressi e soprattutto dalla necessità di ritrovare l’unità nella rivolta contro gli abusi e i privilegi; dal sentimento di ribellione, necessaria contro il sistema feudale, comune a tutti i Sardi, pensati come popolo unico.

L’inno ha uno sviluppo dinamico e nella lettura si coglie un’evidente musicalità derivante da una impostazione simile ai canti religiosi di origine catalana goigs, da cui derivano i gosos sardi.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Su patriotu sardu a sos feudatarios”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *